. NECESSITATI VIRTUTE PARERE

Progetti d'interni

Villette

I progetti di interni nascono alle volte po’ per gioco per rendere personale l’interno di un alloggio, rendendo accattivante una proposta immobiliare e dando forza all’intero ambiente.

Ad esempio uno dei primi progetti di interni di cui mi sono occupato richiedeva la ristrutturazione di un appartamento e il riadattamento alle esigenze di una giovane coppia con un bambino.

Anche qui la committenza chiedeva di re-interpretare un alloggio costruito negli anni 70 avente perciò ampi spazi ma organizzazione piuttosto tradizionale e ambienti rigidamente separati.

Il progetto propone di eliminare alcune tramezze sostituendole con un sistema di piastri in ferro. Le putrelle soprastanti sono celate nel controsoffitto che segna l’ingresso e ospita un’illuminazione a faretti incassati. Il vano scala chiuso viene disimpegnato al piano terra e reso visibile dal soggiorno dal quale è separato solo da un parapetto in vetro.

L’alto volume sopra la scala è poi sfruttato dalla libreria organica disegnata su misura. Anche la zona notte, e in particolare la camera padronale, viene rivista nel distributivo con un vano guardaroba, un servizio e una nicchia in cui incassare il comò su misura.

Ristrutturazione

Palazzine

Un altro progetto di recente realizzazione puntava a riqualificare e migliorare la fruibilità e la sensazione di ampiezza della zona giorno di una porzione di bifamiliare.

Riducendo il numero dei materiali di finitura esistenti, puntando su una gamma di colori caldi ma chiari e ampliando le aperture esistenti per ottenere un maggior apporto di luce e un rapporto più stretto con gli spazi di filtro come il portico d’ingresso e la pompeiana sul pranzo all’aperto.

RINNOVO INTERNI SHOWROOM VETRERIA_Murano

La proposta di rinnovo di uno showroom a Murano in collaborazione con M.B. Casa di Jesolo prevede un intervento di pulizia dell'esistente fino ad ottenere uno spazio espositivo neutro, degno fondale per gli oggetti di vetri d'arte esposti su semplici mensole bianche e in plexiglass e in teche a cassetti diffuse lungo il perimetro del locale.

Apri la vetrina

PROGETTO INTERNI APPARTAMENTO GR - San Donà di Piave

Questo progetto di interni è nato un po’ per gioco per rendere personale l’interno di un alloggio tipo di una palazzina a San Donà di Piave rendendo accattivante una proposta immobiliare e dando forza all’ingresso e al volume della scala trattata con una boiserie di rovere sbiancato.

Apri la vetrina

APPARTAMENTO R-T - Meolo

Questo progetto ha origine dalla necessità di riadattare un appartamento in corso di ristrutturazione lasciato dai genitori che si trasferivano ai figli e nipoti.  Partendo dalla necessità di mantenere il più possibile la configurazione preesistente si è perciò cercato di rinnovare gli ambienti con l’uso di colori e materiali nuovi. La cottura ad esempio è stata parzialmente schermato dalla sala da pranzo con l’inserimento di una serliana asimmetrica che ben si combina con gli arredi in stile provenzale scelti dalla coppia. Nel soggiorno il tema principale era rendere unitaria la parete di fondo da destinare alla tv mantenendo il camino preesistente e la relativa panca fissa con piano in marmo. Si è puntato all’uso di un colore protagonista che domina una grande cappa che copre sia l’angolo tv, sia il camino, sia la nicchia della legna.

Apri la vetrina

INTERNI DI UN ATTICO - S. Stino di Livenza

Questo progetto è stato particolarmente stimolante perché aveva al suo interno la necessità di sfruttare al massimo lo spazio del mini appartamento e di dare carattere all’alloggio principale di grandi dimensioni. Nel primo caso si è previsto di mantenere unito ingresso e zona giorno utilizzando la parete più lunga per ospitare tutta la zona contenitiva di ingresso, cucina e soggiorno. L’unitarietà di dettagli d’arredo, colori e geometria contribuisce a dare l’impressione di un ambiente  più grande. Anche la posizione del tavolo è studiata per ottenere, nonostante le dimensioni ridotte, un soggiorno sfruttabile e accogliente.
Nell’alloggio principale si è sviluppata una consecuzione di spazi ampi ma dotati di alcuni dettagli che ne arricchiscono l’impressione di cura del dettaglio come il trattamento cromatico e materico dell’ingresso che lo distingue dal soggiorno senza esserne fisicamente separato, il mobile specchiera che spezza la monotonia del corridoio notte, il mobile libreria dell’anticamera che cela l’ingresso al guardaroba e …. molto altro ancora. 

Apri la vetrina

CENTRO D'INFANZIA CICI'&COCO' - Jesolo Paese

Tema interessante è stato l’inserimento in un ambiente adibito ad uffici direzionali di un centro d’infanzia con tutte le norme connesse al suo uso, alla sicurezza dei bambini e ad una adeguata fruibilità. Eliminate le barriere architettoniche si è proposto un ambiente ricco di colori e forme sinuose e un po’ provocatorie come il gran cilindro rosso che ospita la saletta riunioni (che all’inizio era stato pensato come una grande mela), la parete curva blu vetrata e schermabile da tende della sala nanna e giochi morbidi o ancora il muro “di formaggio” giallo a buchi.

Apri la vetrina

PROGETTO INTERNI BAR RIVAMARE - Jesolo

In questo progetto, ancora in fase preliminare, in collaborazione con M.B. Casa srl
di Jesolo si è proposto un rinnovo del bar dell'Hotel Rivamare rivoluzionandone gli spazi e il fronte piscina e zona tv. Anche qui si è puntato su una gamma colori e materiali piuttosto ristretta per conferire ampiezza al locale e trasmettere ai clienti una sensazione di eleganza e relax.

L'elemento focale attorno al quale ruotano le varie funzioni è il bancone bar che si propone in resina retroilluminata

Apri la vetrina

INTERNI CASA Z-M - Meolo

In questo progetto di interior design la giovane coppia di committenti chiedeva di sfruttare al meglio un soggiorno-pranzo con una colonna centrale che ne condizionava l’uso. Anche la presenza della prima rampa a giorno della scala  che conduce alla zona notte condizionava molto le scelte di progetto.
La proposta è stata di inserire sotto la scala un mobile contenitore a carrelli nella stessa essenza lignea del suo rivestimento ottenendo così un elemento scultoreo e funzionale. L’uso di controsoffitti che in realtà mascherano un antiestetico tratto di rampa a vista è motivato dall’inserimento dell’illuminazione a faretti della zona libreria e studiolo. Sono state fornite più varianti materico-cromatiche per indagare ed assecondare i gusti della committenza in coerenza con lo spirito del progetto.

Apri la vetrina
RINALDO MASSIMO ARCHITETTO | 114/2, Via Moro - 30020 Meolo (VE) - Italia | P.I. 03376160275 | Tel. +39 0421 345273   - Cell. +39 349 8452269 | massimo.rinaldo@virgilio.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy